Facebook Page

Login

Cerca

Giornalino Regionale

Ritira la tua copia

presso le nostre Sedi

Manuale Portalettere NEW

Manuale Portalettere

Noi Consulenti

Pressioni Commerciali

ormai un malessere psico-fisico

Ritira la tua copia

presso le nostre Sedi

Clicca sull'immagine

per il formato PDF

 

 Segreterie Regionali  "corsi e-learning, un fardello divenuto insostenibile"

Ci giungono dai Territori numerosissime segnalazioni che riguardano l'annosa questione dei corsi on-line
assegnati ai Lavoratori che, ultimamente, stanno diventando per numero e per corposità dei contenuti, un
insostenibile fardello. Tutte le figure professionali degli uffici postali devono giornalmente confrontarsi con decine
di corsi e-learning che, anche in conseguenza di una sempre più deficitaria situazione degli organici, non
riescono, in alcun modo, a portare a termine.
Molti di questi corsi, che vengono etichettati dall'Azienda come "obbligatori", hanno una complessità ed
una durata assolutamente abnorme, molto spesso con dispiego di centinaia di slides, spesso ridondanti nelle
argomentazioni e sicuramente, alla fine, inefficaci riguardo un serio e reale apprendimento da parte del
Lavoratore. Ma questo diventa irrilevante nell'ottica aziendale, il cui esclusivo intendimento è quello di traslare la
responsabilità sui Lavoratori, punto.
Che poi questi non siano in grado di assorbire e comprendere i messaggi e le informazioni fornite è del tutto
trascurabile, purché l'obiettivo "primario" sia stato raggiunto. Le scriventi OO.SS ritengono inaccettabile questa
perdurante metodologia dello “scarica barile " che, puntualmente, si reitera a danno dei Lavoratori.
Lo abbiamo fatto nel passato e lo ribadiamo oggi: è impossibile gestire contemporaneamente servizi,
operatività giornaliere, corsi nelle quantità somministrate, soprattutto alla luce di una sempre più accentuata
carenza di risorse in produzione! Non si può pensare di bombardare i Lavoratori con corsi di centinaia di slides
solo perché, forse, si è "preoccupati" per quello che accadrà dal 6 Marzo in poi; certo, non occorre essere dei grandi
profeti per immaginare giornate di caos e disservizi....ma questa è un'altra storia...
Quello che ci preme evidenziare in questo momento, è come già oggi non si vive più all'interno degli uffici
postali con quelle che dovrebbero essere le normali attività di servizio alla clientela, che non siamo più in grado di
garantire alla luce delle incessanti fughe di massa che, purtroppo, vediamo solo noi perché in Azienda sono distratti
da grafici e dalle rendicontazioni commerciali. Abbiamo sempre cercato di porre le questioni per il bene
complessivo: dell'Azienda e dei Lavoratori. Quello che sta accadendo nell'ultimo periodo ci sembra, invece,
l'ennesima forzatura di un'Azienda fin troppo concentrata sul business per il business e, ormai, poco incline
al confronto, al ragionamento, ad una oggettiva verifica dei percorsi e delle iniziative intraprese. Ma di tutto
ciò non intendiamo essere né complici, né spettatori passivi.
Riteniamo perciò urgente un immediato confronto sulla questione ed un significativo allentamento nella
somministrazione dei corsi on line. In assenza siamo pronti ad attivare ogni utile iniziativa che riterremo opportuno
a tutela dei Lavoratori.

LE SEGRETERIE REGIONALI
SLP – CISL      SLC- CGIL      UILPOSTE – UIL        FAILP-CISAL CONSAL COM FNC         – UGL COM.NI

 

 

Allegati:
Scarica questo file (Corsi E-learning.pdf)corsi elearning [ ]

Il sito web della slp cisl Ragusa Siracusa utilizza i cookie per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l’utenza che ne visiona le pagine. Gli utenti che accedono al Sito, vedranno inserite delle quantità minime di informazioni nei dispositivi in uso, che siano computer o periferiche mobili, in piccoli file di testo denominati “cookie” salvati nelle directory utilizzate dal browser web dell’utente. Vi sono vari tipi di cookie, alcuni per rendere più efficace l’uso del Sito, altri per abilitare determinate funzionalità.

per consultare l'informativa  completa clicca al seguente link  "informatica cookies"